Dopo ogni servizio mi resta sempre un emozione diversa…
a volte un sorriso di un bimbo, a volte uno sguardo, a volte
l’apprezzamento di un adulto o la sorpresa di vederci li….
volontariamente, senza chiedere altro che un sorriso…
Questa volta, nel reparto adulti, mi restano le strette di mano,
un gesto che siamo abituati a vivere quotidianamente in modo freddo e
distratto, quasi formale, e che invece in certe situazioni diventa un
vero e proprio abbraccio dove non puoi nascondere le emozioni…
In una stretta di mano, una persona triste, che soffre, spesso
anziana e poco incline alla speranza, ti trasmette il calore della
riconoscenza … per aver donato un momento di serenità inatteso…
ed il calore di quella mano `triste’ e stanca vale il sorriso di un
bimbo !
Grazie !

Kinder